Pubblicato in: racconti, Vita da cani

Il super potere!

Ora che avete le idee un po’ più chiare di cosa sia un bullmastiff, finalmente posso parlare un po’ di me.

Per prima cosa vi dico che sono nato il 16 Settembre 2010 segnatevi questa data per farmi gli auguri, mi raccomando 🙂

Sono nato a Este, un paese nella bassa padovana, all’allevamento dei “Bulli di Pianura”. (http://www.ibullidipianura.it/)

Il mio papà Gemon (che si legge Ghemon) è un campione indiscusso di bellezza, quindi di conseguenza io sono bello. Sono così bello che i miei allevatori mi avevano scelto nella cucciolata per diventare il successore del mio papà… purtroppo o per fortuna, qualcosa è andato storto.

Un cornutazzo di veterinario (così dice spesso il mio papà umano quando si parla di questa storia) mi ha sottoposto, all’età di tre mesi, a un vaccino di cui ero allergico.

Nei giorni seguenti mi sembrava che c’era qualcosa che non andava, vedevo sempre più confuso.

Non riuscivo a capire bene quando le porte erano chiuse, i miei fratelli li vedevo sempre più offuscati… finché un fatidico giorno arrivò la notizia: ero diventato completamente cieco.

Immaginatevi il dolore della mia famiglia di origine!!

Anche se non potevo più partecipare alle gare mi hanno sempre voluto bene anzi più che bene, avevo acquisito il titolo di mascotte del gruppo.

Devo ammettere che questo… come lo chiamate voi umani?…. ah sì, handicap non mi ha portato tutta questa sofferenza, a dir la verità.

Bé, sapete noi cani abbiamo il senso dell’udito e dell’olfatto iper sviluppato mentre il senso della vista, ahimè, è piuttosto carente.

Vi svelo un segreto: se un umano in lontananza non si muove, rimane fermo immobile nel punto dove si trova e noi non dovessimo per chissà quale motivo non usare gli altri sensi, state pur certi che non lo vediamo… per fortuna, per noi, siete così furbi che appena vedete un cane, la prima reazione logica che vi viene in mente, è quella di scappare magari facendo urletti di terrore, che nella nostra lingua significa galvanizzarci fino alla punta della coda; però mi raccomando non ditelo alle prede dei cani da caccia se no, i miei cugini cacciatori, perdono il lavoro.

Come ben capite, noi cani della vista non ce ne facciamo un granché; in compenso togliermi la vista è stato come trasformarmi in un super eroe … avete presente quel film con Ben Affleck che interpreta il super eroe della Marvel, Dare Devil?

Eccolo qui per rinfrescarvi la memoria 

images-1

Bene, come sapete lui è un fumetto esiste solo nella fantasia, io invece…

Ebbene sì, avermi privato della vista mi ha portato a far crescere a dismisura gli altri miei sensi, in particolare l’udito.

Sì, va bé, ora voi starete pensando che io veda come vedeva il tizio del film.

Quante volte ve lo devo dire?

Quella è finzione e poi il suo super potere era anche il suo tallone d’Achille: vi ricordate no, che bastava un po’ di rumore e lui andava in tilt?

Ecco io ho il super potere senza il tallone d’Achille… figo no?

In realtà ce l’avrei anche un punto debole, ma non ve lo dico se no, bella forza, son capaci tutti di battermi!!

Come dite? Non riuscirete a dormire senza saperlo?

E va bene, va bene, ve lo dico: sono allergico alla kryptonite!!!

Ma non ditelo a nessuno…

Butch Cassidy

© 2016 Paolo Bua Corona

Autore:

Mi ritengo un sarto musicofilo scrittore ma nella realtà mi diletto con ago e filo, strimpello il basso elettrico e scrivo di tutto ciò che la fantasia mi suggerisce.

Un pensiero riguardo “Il super potere!

Rispondi