Pubblicato in: scrivere per il web

Keyword e Seo

keyword e seo
l’immagine è stata presa da http://www.formazioneseo.it/

Oggi scopriamo come farci trovare dai motori di ricerca. Premetto subito che ci sono fattori esterni che dipendono da ciò che avviene fuori dal sito e fattori interni che per nostra fortuna sono quelli in cui possiamo lavorare. In questo articolo e nel prossimo scriverò dei fattori interni, più avanti vedremo quelli esterni.

Seo.

La seo sono tutti quei metodi che hanno come fine ultimo far ottenere un buon posizionamento nei risultati di ricerca. Si tratta di lavorare sul contenuto, sulla forma, sulla struttura del sito con determinate caratteristiche perché si è notato che i motori di ricerca hanno un loro modo di ragionare e conosciuto questo modo si è a cavallo.

Ricordiamoci che non sappiamo esattamente come funziona l’algoritmo del motore di ricerca, quindi non sono regole fisse da seguire ma cercare di affinarle nel tempo in base ai risultati che si ottengono. Eh sì, scrivere in Seo vuol dire studiare e monitorare ogni giorno come si comporta il nostro scritto sui motori di ricerca.

Le Keyword.

Le famose parole chiave aiutano gli spider (vi ricordate ve ne parlavo nella storiella) a trovarci e di conseguenza renderci visibili. Il difficile del gioco consiste di immedesimarsi nell’utente e pensare quali parole potrà usare per trovare l’argomento che noi trattiamo. In aiuto ci vengono due strumenti essenziali: Google Analytics che ci mostra tra l’altro quali parole chiave hanno condotto gli utenti al nostro sito; Google Adwords che ci assiste nel trovare le keyword tramite il volume di ricerca.

Mio consiglio spassionato per chi vuole incominciare questa avventura è iscriversi subito a questi due essenziali e gratuiti strumenti, basta avere una gmail e il più è fatto.

Le Keyphrase.

Da un po’ di tempo a questa parte ho notato che l’utente non si limita a digitare solo parole per avviare una ricerca, ma addirittura inserisce intere frasi. Il gioco si complica, mannaggia! Questo è ovvio, del resto più parole si inseriscono più si affina la ricerca. Perciò, dopo aver imparato a giocare con le parole chiave, dovrete imparare anche le varie combinazioni di vocaboli che credete che l’utente userà.

Con questo per oggi è tutto la prossima volta vedremo dove posizionarle, come e perché.

©2017 Paolo Bua Corona

Autore:

Mi ritengo un sarto musicofilo scrittore ma nella realtà mi diletto con ago e filo, strimpello il basso elettrico e scrivo di tutto ciò che la fantasia mi suggerisce.

Rispondi