Pubblicato in: Vita da cani

Ma che differenza c’è, tra un cane di “razza” e un meticcio?

img_0837

Ciao amici umani, vorrei oggi rispondere a un quesito che mi capita spesso di sentire nelle conversazioni che fate tra di voi.

Sottolineando il fatto che noi cani siamo sempre e solo semplici cani e non ci presentiamo tra di noi con i titoli che voi umani invece piace mostrare come trofei, la differenza che c’è tra un cane di “razza” e un meticcio è la selezione.

Ebbene si, le razze vengono selezionate per accentuare o diminuire certi comportamenti e certe caratteristiche morfologiche.

Cosa vuol dire?

Prendiamo ad esempio la mia “razza” il Bullmastiff.

Si legge nello standard “Cane di struttura potente, armonioso nelle sue forme, che dà un’impressione di grande forza ma senza pesantezza. È solido e attivo.”

Tutte belle parole che sinceramente, a me come cane, non significano un granché ma per l’uomo, che ricerca un cane con queste caratteristiche, ecco che una classificazione può risultargli utile… sempre se quell’uomo è compatibile con la “razza” che cerca.

Il bullmastiff ha come caratteristiche innate la prontezza di riflessi, siamo cani molto equilibrati, come ho già scritto nel primo articolo di benvenuto, non attacchiamo mai briga solo per il gusto di farlo. Per secoli siamo stati selezionati per essere efficientissimi cani da guardia con una smisurata voglia di compagnia che instauriamo con i nostri compagni umani.

Chi sceglie un cane di razza è perché vuole determinate caratteristiche, tutto qui.

Parliamo ora dei miei amici meticci.

La differenza di fondo è che loro nascono non selezionati. Perciò si può conoscere un cucciolo che ha genitori magari campioni del mondo ma di “razze” diverse.

Facciamo un bell’esempio: se l’ispettore Rex (razza Pastore Tedesco) che tutti voi conoscete avesse una bella storia d’amore con una bellissima bullmastiff dagli occhi dolci, magari campionessa del mondo per la sua bellezza, il risultato di questo amore risulterebbe un cucciolo, anzi di solito 5 o 6 cuccioli, con quali caratteristiche?

Bella domanda.

Potrebbe nascerne uno con il corpo possente di un bullmastiff ma con il muso di un pastore tedesco o viceversa; uno potrebbe avere le caratteristiche spiaccicate di un bullmastiff ma avere il pelo lungo come quello del pastore tedesco e viceversa. Ma la cosa più importante sono i caratteri psichici: l’unione di un mastino con un cane da pastore potrebbe creare un cane con grossi problemi comportamentali… ma anche no!

Una cosa certa, sia per i cani di “razza” sia per i meticci, è quella di amare il nostro compagno uomo in un modo smisurato.

E qui è giusto aprire un bel paragrafo importante.

Secondo me i cani di “razza” o i cani meticci hanno in comune il solo fatto che sono cani. E come si sa: il cane è il miglior amico dell’uomo!

Ma l’uomo è davvero il miglior amico del cane?

Vedete, io sono convinto che conoscere le caratteristiche del cucciolo è sì molto importante, ma lo è di più conoscere le caratteristiche dell’uomo.

Se l’uomo non sa amare noi cani, non ci sarà cane di “razza” o meticcio che potrà andargli bene. E cosa più triste il cane avrà sicuramente problemi comportamentali anche se è nato da una coppia di cani campioni del mondo!!!

Perciò mi sento in dovere di suggerirvi tre cose:

– se siete alla vostra prima esperienza e volete provare la bellezza di vivere con un mio simile, vi consiglio di scegliere un cane di razza in un allevamento SERIO! Informatevi bene su quali siano le sue attitudini e caratteristiche e girate, girate, girate tutti gli allevamenti che potete trovare, le varie mostre di bellezza ce ne sono un’infinità in giro. Ricordate che gli allevatori sono dispostissimi a spiegarvi la razza che seguono e allevano;

– se siete già esperti e sapete che cosa vuol dire convivere con un amico fedele, cercate nei vari canili sparsi nel territorio e adottate uno di quei cuccioli o cuccioloni. Anche qui, non andate nel primo canile che vi capita sotto tiro. Cercate il vostro compagno, chiedete consigli ai volontari che ci lavorano con questi sfortunati amici;

– se siete dei super eroi il mio consiglio è ricercare i cani con super poteri. Ce ne sono sia meticci che di “razza” e ognuno di loro vi aiuterà a combattere il crimine dell’ignoranza che aleggia in questo mondo.

Butch Cassidy

© 2016 Paolo Bua Corona

Autore:

Mi ritengo un sarto musicofilo scrittore ma nella realtà mi diletto con ago e filo, strimpello il basso elettrico e scrivo di tutto ciò che la fantasia mi suggerisce.

Un pensiero riguardo “Ma che differenza c’è, tra un cane di “razza” e un meticcio?

Rispondi